La Chance Su Marte, testa bassa e lavorare

La Chance Su Marte, testa bassa e lavorare

La Band nasce ad Ancona (Marche). Nell’estate 2016, incontra l’Alka Record Label di Ferrara, che si mostra interessata alle potenzialità dei ragazzi. L’etichetta, dopo aver conosciuto un po’ la band, le propone subito la
prima sfida: Iniziare a comporre testi in italiano; così da incontrarsi, nei mesi successivi, negli studi di Ferrara (Jolanda di Savoia) ed iniziare questa collaborazione.
Qui la band lavora per un’intensa settimana, giorno e notte, alla stesura di 3 nuovi brani con nuovi arrangiamenti.
Per un intenso anno la band continua a lavorare sulle innovazioni del sound, della tecnica e dei testi per tornare in studio dai suoi Produttori. Stessi produttori sì, ma questa volta ad ospitarli sarà l’Animal House Studio di Ferrara di Federico Viola dove verranno registrati altri 5 brani. Qui si chiude il primo cerchio per la band, arrivando a completare otto singoli che andranno a comporre l’album.
Intanto la band viene selezionata tra i primi sessanta partecipanti di Musicultura, una prestigiosa rassegna musicale a livello Nazionale.
Il nome scelto per il CD è “Come ci viene”, come uno dei pezzi che contiene, proveniente dalla prima esperienza in studio a Jolanda di Savoia.
“Come ci viene”, la title track dell’album, è anche proposta come singolo, accompagnato dal video girato in collaborazione con i Ware en Valse che potrete trovare nel canale youtube della band, “La Chance su Marte”, dall’8 maggio 2018.
Il 18 Maggio 2018 esce finalmente l’album, con i master seguiti da Luca Pernici, che è possibile trovare ed acquistare sia in copia fisica che su ogni piattaforma digitale (Spotify, i-Tunes, Deezer…) e che la band sta portando live ad ogni sua serata.
Nell’estate 2019 la band si dedica ai concerti per promuovere le nuove uscite e alla scrittura di nuovi brani per tornare ad incidere all’Animal House Studio 4 nuovi pezzi. Questi suscitano l’interesse del MEI (Meeting degli Indipendenti) e Materiali Musicali, due grandi realtà per l’indie italiano, che decidono di prenderne le edizioni. Proprio durante la quarantena, quando tutto sembrava fermarsi escono due singoli: il primo, “King Kong”, il 17 aprile 2020 e poi “Ancora Una Volta” il 26 giugno. Nel video di “Ancora Una Volta” la band vuole mandare un messaggio di ripresa e ripartenza, realizzandolo con l’aiuto di tutti i propri fan, che nella clip si vedono cantare
il brano.
Ad agosto 2020 il gruppo torna in studio, ma ancora un cambiamento li aspetta. Si ritrovano al nuovo quartier generale dell’Alka Record Label, il Natural HeadQuarter Studio di Manuele
Fusaroli che seguirà i master dei nuovi brani della band.
Il 3 Dicembre 2020 esce il nuovo singolo “Sono Contento Così”. Tra aprile e settembre 2021 escono i singoli “Robin Hood” (accompagnato dal videoclip, disponibile dal 29 Aprile 2021 su Youtube), “Capoeira” e “Frodo e l’agente Smith”

SWZ: Ciao ragazzi, come e quando prende vita la band?
La Chance Su Marte:
La band prende vita nel 2013, come progetto avviato dai 5 attuali componenti della band, Francesco, Federico, Gianmarco, Francesco e Alessandro, conosciutisi pochi anni prima al liceo scientifico di Ancona.

SWZ: Quali sono le vostri fonti di ispirazione?
La Chance Su Marte:
Ci ispiriamo del tutto al tessuto sociale della nostra generazione. Siamo tutti classe ’95 e raccontiamo quello che viviamo e proviamo all’interno della società moderna.

SWZ: Hanno un filo conduttore i brani che avete pubblicato ?
La Chance Su Marte:
Sicuramente, raccontano le storie di momenti belli come anche brutti che ragazzi come noi vivono ogni giorno. Il filo principale però è la chiave che intendiamo trasmettere, ovvero la speranza che tutto possa andare nel verso giusto e che anche nei momenti più bui bisogna trovare la forza per riscattarsi e andare oltre. “Buttare il cuore oltre l’ostacolo”.

SWZ: Come nasce un vostro brano di solito?
La Chance Su Marte:
Nasce principalmente dalla base musicale, prodotta dal nostro Francesco Coen (chitarra elettrica) con l’ausilio della band e con l’aggiunta del testo principalmente guidata da Francesco Flammia (voce/chit. Acustica) e Gianmarco Scortechini (Batteria) e poi completata in un lavoro corale da tutta la band, il basso e voce Federico Olivieri e la chitarra elettrica Alessandro Bisogni.

SWZ: Ha subito un’evoluzione il vostro sound, dalla nascita della band ad oggi ??
La Chance Su Marte:
Assolutamente sì. La nascita de La Chance su Marte vedeva un sound molto pop-elettronico con l’album Come Ci Viene. Il secondo album Incontri Ravvicinati elimina molti ausili elettronici per un sound più pop-rock e suonato.

SWZ: Avete mai pensato ad una voce femminile in aggiunta alla Line Up ?
La Chance Su Marte:
A dire il vero c’era!. Alice Guazzarotti è rimasta con noi per molti anni, come flauto traverso, piano e voce. La si sente cantare nei brani di Come Ci Viene, specialmente nel brano Rimane Fragile dove è voce principale.

SWZ: Quali sono i vostri piani più immediati?
La Chance Su Marte:
Attualmente ci stiamo concentrando su un nuovo album, in uscita prevista per fine 2022/ inizio 2023. Stiamo lavorando molto al sound che sta subendo una nuova variazione e maturazione verso i suoni del Soul e del Funk senza perdere l’anima pop.

SWZ: Concludete l’intervista con un messaggio
La Chance Su Marte:
TESTA BASSA E LAVORARE!! Speriamo di tornare presto LIVE perché l’anima rock non ci ha mai lasciato e non ci stancheremo mai dell’emozione del palco!
Grazie!

About Author

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: